COVID-19 PROCEDURA PER LE SS.CELEBRAZIONI PUBBLICHE

Pubblicato giorno 22 maggio 2020 - Senza categoria

Visto il Protocollo di intesa tra CEI e Stato Italiano del 7 maggio 2020 per la ripresa delle celebrazioni pubbliche, di seguito le disposizioni cui attenersi:
Le Celebrazioni pubbliche possono riprendere da lunedì 18 maggio 2020, seguendo le indicazioni igenico-sanitarie:
1- Coloro che accedono ai luoghi di culto per le celebrazioni liturgiche sono tenuti a indossare la mascherina (la mascherina, una volta esaurita, non va buttata a terra o per strada, ma va buttata nell’indifferenziato di casa propria). Gli ammalati e gli over 65 sono esentati dal precetto festivo.
2- l’ingresso e l’uscita dalla Chiesa avranno percorsi diversificati affinchè i flussi in ingresso e in uscita non si incrocino. L’ingresso e l’uscita siano vissuti mantenendo le distanze: occorre tanta pazienza
3- Non è consentito accedere al luogo della celebrazione in caso di sintomi influenzali/respiratori o in presenza di temperatura corporea pari o superiore ai 37,5°C
4- Non è consentito l’accesso al luogo della celebrazione a coloro che sono stati in contatto con persone positive a SARS-COV-2 nei giorni precedenti
5- Occorre partecipare alla Celebrazione mantenendo la distanza di sicurezza, circa mt 1,5: occorre sedersi sui posti segnalati. I bambini possono partecipare insieme ai genitori. Le unità famigliari che già vivono insieme, possono sedersi insieme.
6- Non è consentito l’utilizzo del libretto dei canti: il coro parteciperà alla S.Messa da postazioni segnalate per garantire la sicurezza della distanza. Sarà disponibile solo il foglietto della S.Messa che poi ciascuno porterà a casa propria. Anche le riviste o altri opuscoli non possono essere consultati ma solo asportati e portati a casa
7- Offertorio: non passerà il cestino per le offerte. Ciascuno deponga, secondo il proprio cuore, nelle apposite colonnine all’ingresso e all’uscita della Chiesa, la decima settimanale (cfr. 2Cor 9,7)
8- NON ci sarà lo scambio della pace
9- NON è consentito recitare il Padre Nostro prendendosi per mano
10- S.Comunione: in fila indiana e indossando la mascherina, mantenendo la distanza di mt 2, ci si recherà al Sacerdote e/o Ministro Straordinario e si riceverà sul palmo della mano sinistra sorretta dalla mano destra l’ostia consacrata. Ci si sposterà leggermente a lato del Sacerdote, con la mano destra ci si toglierà un lembo della mascherina prendendola dall’elastico, ci si comunicherà con l’ostia consacrata, ci si rimetterà la mascherina e si ritornerà al posto. Il Sacerdote distribuirà l’ostia consacrata con la mascherina e con i guanti monouso dopo essersi lavato le mani con gel igienizzante, e deponendo l’ostia consacrata sul palmo della mano sinistra del fedele, avrà cura di non venirne mai a contatto.

Condividi su:   Facebook Twitter Google

Lascia un commento

  • (will not be published)